Esempi di Amore in azione, Servizi, note di meditazione

Suor Vincenza Pesenti e Suor Lucia Moretti

“Il Papa telefona a Suor Vincenza”

“… gli ho chiesto tre volte se era davvero lui - racconta, ancora piena d’emozione, suor Vincenza -. Rideva e ha risposto: “Sì, sono davvero il Papa, la chiamo da Roma, voglio congratularmi con lei e ringraziarla per tutto il lavoro che ha fatto e continua a fare per le ragazze”. In quel momento, la mia […]

Leggi tutto

Lettera di Quaresima dal nostro Padre Generale

“Insieme intraprendiamo un “pellegrinaggio nel cuore”. Una riflessione più approfondita sulla direzione spirituale, sul sacramento della Riconciliazione e sulla condivisione della fede e adottandoli come nostri “compagni di viaggio”, ci assicura che il nostro pellegrinaggio raggiungerà il suo obiettivo: unire il cuore di Gesù al nostro cuore per raggiungere il cuore di tutte le persone […]

Leggi tutto

Giardino

Figlie della Carità di San Vincenzo de’ Paoli

La Congregazione delle Figlie della Carità di San Vincenzo de’ Paoli a Torino ha la sua sede centrale in via Nizza 20. Contributi Pubblici 2018 Per comunicazioni: sitoaperto@fdcsanvincenzo.it      

Leggi tutto

Suor De Muro, “la dignità di una donna”

Le prime immagini del film documentario “Suor Giuseppina Demuro – La dignità di una donna”, che ha il sostegno di Film Commission Torino Piemonte. “Un lavoro promosso e seguito fin dall’inizio da Felice Tagliente a nome di “Nessun Uomo è un’Isola” e che sarà realizzato da Fogo Multimedia per la regia di Paolo Damosso.” https://www.museolenuove.it/index.php/news/item/821-suor-giuseppina-demuro-la-dignita-di-una-donna-teaser […]

Leggi tutto

20161016_1_52969847_300- (1)

Al fianco degli “invisibili”: suor Paola FdC e i braccianti sfruttati

“Non parlerei di opera, ma di presenza costante, perché ciò che conta per loro è creare delle relazioni significative… Quando sei con loro nel quotidiano ad ascoltarli, allora hai conquistato i loro animi… …l’opera dev’essere sempre accompagnata dalla concretezza dei gesti, perché in quelle case senza luce, senza nulla, io ho sperimentato la vera comunione […]

Leggi tutto

A Lanusei si ricorda Suor Giuseppina Demuro FdC

“A ricordarla…  relatori appassionati e preparati. Coordinati dalla giornalista Susi Ronchi hanno raccontato di lei Tonino Loddo, esperto di storia, Suor Adele Bollati Figlia della Carità, e il professor Tagliente, direttore del museo delle carceri in cui operò la suora e presidente dell’associazione “Nessun uomo è un’isola”.” https://www.vistanet.it/ogliastra/2018/03/10/ffesta-delle-donne-lanusei-si-ricorda-suor-giuseppina-demuro-40-anni-al-servizio-del-prossimo/ Nella foto: Adriana Cantore

Leggi tutto

Madre Suzanne Guillemin FdC: il “genio inventivo della carità”

“Dalla nostra primitiva sorgente deve sgorgare la stessa carità espressa in nuove forme, ma sempre la carità di san Vincenzo e santa Luisa dal genio inventivo, che ci guiderà verso nuove forme di servire Dio nei poveri. La stessa umiltà, la stessa semplicità devono guidare la nostra maniera di essere. Tutti, domani, anche senza vedere […]

Leggi tutto

GN4_DAT_16155134.jpg--_al_s_ri_capl_n_ni___angeli_in_corsia

«Al sóri caplón’ni», angeli in corsia

“Le suore dell’ ospedale unitamente alle crocerossine in tempo di guerra, nei vari ospedali militari, rappresentarono un simbolo di dedizione e di amore verso il prossimo ampio e visibile come quei larghi copricapo di tela che indossavano che le facevano apparire come veri e propri «angeli delle corsie».” Per tutto l’articolo cliccate qui sotto: http://www.gazzettadiparma.it/news/news/469750/le-sori-caplon-ni-angeli-in-corsia.html

Leggi tutto

26195858_10156183915581694_5841276405843502208_n

La vita è dono, sempre

Un’avventura straordinaria che racconta la creatività infinita dell’Amore. Oggi come ieri. Dal dolore, dalla sofferenza. un racconto colorato e festoso, profondo e lieve come il volo di un angelo. E nelle foto d’epoca le nostre Sorelle FdC.

Leggi tutto

195956954-22cf429f-fd7a-4a07-8e4a-47faadc1e0df.jpg

“Alleanza terapeutica” all’Ospedale Bambino Gesù

  “L’ospedale nasce non da una costruzione di mattoni, ma da quattro bambine ammalate di scrofola, ricoverate in una stanza attigua all’orfanotrofio dei Santi Crescenzio e Crescentino. L’assistenza, nei primi anni di vita dell’ospedale, è affidata a quattro suore vincenziane, un medico clinico e due medici chirurghi, di cui uno astante, due infermiere e un […]

Leggi tutto